B.21 FOOD COMMISSION

DESCRIZIONE

Mercato di Porta Palazzo
Torino Città del Cibo è la visione che mira a rendere l’area metropolitana torinese, insieme alla sua Regione, un territorio riconosciuto a livello mondiale per la straordinaria cultura, produzione e diffusione del cibo sano, di qualità, diffuso e accessibile a tutti, cittadini e visitatori.
È una visione al tempo stesso di valenza locale e internazionale che si sostanzia nelle azioni, nelle politiche e nei comportamenti, che riflette e valorizza la ricchezza, la maturità e il livello di eccellenza raggiunto da una realtà locale multiforme e profondamente radicata.
Per raggiungere questo ambizioso traguardo il Piano Strategico propone la creazione di una Food Commission che avrà il compito di coordinare, definire, incubare, facilitare e promuovere una serie di proposte, politiche e azioni volte a garantire la diffusione e l’accessibilità al cibo di qualità.

CONTESTO

Il cibo è una delle vocazioni più forti di Torino e del Piemonte. È un settore economico in crescita e innovazione continua, un fattore determinante per migliorare la qualità della vita e il benessere delle persone, uno dei principali elementi di identità territoriale e uno strumento formidabile di inclusione sociale e sostenibilità. Torino e il Piemonte possiedono straordinarie risorse legate al cibo: qualificate realtà locali attive nel settore alimentare – dalla produzione alla trasformazione, dalla distribuzione alla ristorazione -; eventi internazionali come il Salone del Gusto | Terra Madre; organizzazioni mondiali come Slow Food.

AVANZAMENTO

Per dare vita alla Food Commission stanno ultimando il lavoro due consulenze scientifiche: Wayne Roberts, esperto di food policies a livello internazionale, che sta elaborando l’analisi dei modelli e l’identificazione delle funzioni e della mission della Food Commission e l’Università di Torino, che sta definendo la forma giuridica più adatta alla struttura. L’esito del lavoro verrà presentato nel settembre del 2016 al Salone del Gusto.

PRIME AZIONI

Le prime iniziative attivabili, emerse dal tavolo “Torino Città del Cibo” e da “Nutrire Torino Metropolitana” sono:

  • l’Atlante del Cibo per fotografare e conoscere il mondo del cibo locale;
  • un portale in più lingue per comunicare, promuovere il mondo del cibo torinese;
  • un programma di innovazione nel contatto diretto tra produttori, trasformatori e il mercato, specializzato e generico;
  • un programma di formazione professionale per migliorare l’offerta ricettiva e alberghiera, promuovere un benessere diffuso e nuovi stili di ristorazione e somministrazione e adeguare la conoscenza linguistica a standard professionali.

SOGGETTI COINVOLTI

La cabina di regia che sta promuovendo la creazione della Food Commission è composta da:

  • Università di Torino
  • Università di Scienze Gastronomiche
  • Fondazione per la biodiversità di Slow Food
  • Città Metropolitana
  • Città di Torino
  • Associazione Torino Internazionale

OBIETTIVI

  • mantenimento, insediamento e crescita di imprese e attività economiche
  • crescita dell’occupazione, a tutti i livelli
  • incremento della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica
  • valorizzazione della cultura, della creatività e del turismo
  • incremento della qualità della vita e dell’inclusione sociale
Condividi:

cerca nel sito


iscrizione alla newsletter


Back to top

© 2016 Torino Internazionale - Via Borgosesia 1 - 10145 Torino