B.10 TORINO BILINGUE

IL PROGETTO

TS-Biglietti_da_visita

Conoscere e parlare l’inglese è un fattore determinate per competere, essere aperti e internazionali.
Ciò è ancor più vero per le aree urbane, dove si concentrano funzioni e attività economiche e per le quali l’inglese è – e sarà – sempre più importante per l’integrazione nel sistema economico globale.
Il progetto Torino bilingue prevede di strutturare un piano d’azione per favorire una conoscenza dell’inglese profonda e trasversale nella società locale.
Si tratta di un cambiamento rilevante che comporta tempi medio-lunghi di realizzazione, sforzi rilevanti e un coordinamento tra soggetti pubblici e privati del territorio.
In linea con i metodi della pianificazione strategica, il progetto verrà elaborato e attivato dagli attori del territorio che promuoveranno azioni nei settori dell’educazione e della formazione, della pubblica amministrazione, del mondo dell’imprenditoria, della ricerca e del commercio.
Per esempio, l’uso dell’inglese è indispensabile nei punti di interfaccia con l’utenza internazionale. Sarà dunque fondamentale prevedere una comunicazione bilingue (italiano-inglese) su: siti web, materiali informativi, segnaletica, in particolare nei settori turistici e culturali, dei trasporti e dei servizi sul territorio.
I target del progetto sono molteplici: studenti di ogni livello scolastico e universitario, insegnanti e formatori, lavoratori a contatto con l’utenza internazionale, operatori di servizi comunali, sanità, servizi per le imprese, operatori del turismo, del commercio, delle imprese e professionisti, ecc.
Le risorse indispensabili del territorio per il raggiungimento di questo obiettivo sono: le organizzazioni internazionali, le comunità straniere, media ed editoria, gli istituti di cultura nazionale, le scuole di inglese, i settori della comunicazione dei vari enti, le biblioteche, gli enti culturali, i settori preposti all’organizzazione di eventi e spettacoli, oltre che i soggetti che istituzionalmente si occupano di educazione formale.

COORDINATRICE

Marina Bertiglia

ATTORI COINVOLTI

Regione Piemonte – Formazione/FSE, Turismo, Città di Torino – Istruzione, Città di Torino – Città universitaria, Città di Torino – Comunicazione, Città Metropolitana – Formazione, Città Metropolitana – Comunicazione, Camera di commercio di Torino, CEIP, Compagnia di San Paolo, Fondazione per la Scuola, Fondazione CRT, Fondazione Agnelli, Turismo Torino e Provincia, Università degli Studi di Torino, Politecnico di Torino, Sistema istruzione e formazione, Ufficio Scolastico Regionale, International School of Turin, Lycée Français Jean Giono Turin, Liceo linguistico Vittoria, INDIRE Torino, Unione Industriale – Ufficio Scuola, ASCOM, Federalberghi, Consulta Ordini Professionali, NexTO.

FASI DEL PROGETTO

E’ stato attivato un Tavolo di lavoro, composto dai 25 attori coinvolti, che si è riunito l’11 aprile 2016 per raccogliere le adesioni al progetto, suggerimenti, definire gli obiettivi e avviare un rimo confronto sul tema.
In questo momento si stanno svolgendo gli  incontri di outreach con enti e società interessate al tema.
Da questa prima fase emergerà la metodologia e il programma di lavoro, con l’indicazione delle modalità di coinvolgimento di mondi specifici, risorse e attività necessarie per procedere.

INIZIATIVE

PHOTOGALLERY

Primo incontro del tavolo, 11 aprile 2016, Università degli Studi di Torino

Condividi:

cerca nel sito


iscrizione alla newsletter


Back to top

© 2016 Torino Internazionale - Via Borgosesia 1 - 10145 Torino